Europa Creativa, 88 milioni di euro per i settori culturali e creativi

Europa Creativa: quali sono gli obiettivi

Lo scopo del programma Europa Creativa è quello di  incentivare azioni a sostegno dei settori culturali e creativi a livello europeo. In particolare tra gli obiettivi del programma in questione si annoverano:

  • salvaguardia, sviluppo e promozione delle diversità e del patrimonio culturale e linguistico a livello europeo;
  • aumento della competitività e del potenziale economico dei settori culturali e creativi, con un occhio di riguardo al settore audiovisivo.

Inviti a manifestare interesse per sostenere i settori culturali e creativi

Come si evince dal sito della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, in data 23 giugno sono stati pubblicati  i restanti inviti a manifestare interesse per i settori culturali e creativi nell’ambito della sezione cultura del programma Europa creativa.

A tal fine ha messo a disposizione 88 milioni di euro, con il bilancio che interverrà a sostegno dei progetti di collaborazione europea nel settore della cultura, la circolazione e la maggiore diversità delle opere letterarie europee. Ma non solo, offrirà opportunità di formazione e di esibirsi a giovani musicisti.

Tali inviti, d’altronde, volgono un occhio di riguardo alla collaborazione e all’innovazione artistica europea su temi come il coinvolgimento del pubblico, la digitalizzazione, la coesione sociale e il contributo al Green Deal europeo. Grazie a tali inviti, quindi, si intende dare maggiore visibilità agli artisti emergenti. I soggetti interessati possono già presentare la propria candidatura fino alla fine del mese di agosto o di settembre, a seconda della call di riferimento.

Le parole di Mariya Gabriel

Sull’argomento è intervenuta Mariya Gabriel. A tal proposito la Commissaria per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani, ha sottolineato come l’emergenza Covid abbia colpito in particolar modo  i “settori culturali e creativi, così dinamici”. Ha quindi proseguito: “Ora che le restrizioni vengono abolite, è giunto il momento di concentrarsi sulla ripresa sostenibile delle attività e dei luoghi culturali. Il bilancio di Europa creativa per i prossimi sette anni è notevolmente aumentato e già quest’anno saranno messi a disposizione 88 milioni di € per aiutare artisti e autori a riavvicinarsi al pubblico in tutta Europa. Invito tutti gli interessati a verificare le condizioni degli inviti e a cogliere questa opportunità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *