indice di digitalizzazione

Computer, smartphone, tablet e molto altro ancora. Sono davvero tanti e diversi i dispositivi tecnologi a nostra disposizione. Se poi ci si sofferma sul fatto che ormai ci ritroviamo a vivere in un periodo storico in cui siamo ormai quasi sempre tutti connessi, ecco che è facile intuire come sia sempre più importante investire nell’ambio digitale. Lo sa bene l’Unione Europea che non a caso ha deciso a tal fine di dare il via a diversi programmi di finanziamento volti proprio a favorire tale settore. Ma non solo, di recente è stato dato anche il via ad un nuovo patto volto a rafforzare le competenze digitali. Ecco in cosa consiste.

Unione Europea, nuovo patto per rafforzare le competenze digitali

Come si evince dal sito della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, grazie al sostegno della Commissione Europea, associazioni, imprese, organizzazioni, sindacati, università, erogatori di formazione e federazioni nazionali dell’UE hanno dato vita a un nuovo patto. Quest’ultimo volto a rafforzare le competenze nell’ambito digitale. Entrando nei dettagli si tratta di un nuovo partenariato grazie al quale si intende favorire il miglioramento delle competenze e la riqualificazione professionale dei lavoratori.

In particolare si intende attirare un maggior numero di persone verso l’industria digitale, aiutando le persone ad acquisire le competenze digitali necessarie. Il tutto con un occhio di riguarda agli obiettivi che l’Unione Europea intende raggiungere nell’ambito delle transizioni digitale e verde.

Le dichiarazioni del  Commissario per il Mercato interno, Thierry Breton

Sull’argomento, sempre in base a quanto si evince dal sito della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, è intervenuto Thierry Breton. A tal proposito il  Commissario per il Mercato interno ha affermato:”Le competenze digitali sono una pietra angolare della transizione digitale e verde. Sono inoltre fondamentali per il successo delle imprese di tutte le dimensioni. Il partenariato per le competenze dell’ecosistema digitale nell’ambito del patto per le competenze assumerà un ruolo guida nel preparare l’economia dell’UE alle sfide del futuro”.

Ha quindi proseguito: “Ispirerà anche altri — nell’ecosistema digitale o in qualsiasi altro ecosistema industriale — a trasformare le opportunità digitali in modelli imprenditoriali di successo a beneficio sia dei cittadini che delle imprese “.

Le parole di Nicolas Schmit, Commissario per il Lavoro e i diritti sociali

Dal suo canto, Nicolas Schmit, Commissario per il Lavoro e i diritti sociali, ha aggiunto: “Le competenze digitali sono fondamentali per tutte le imprese dell’economia europea. Questo partenariato rafforzerà le competenze digitali dei lavoratori europei, consentendo loro di navigare in un mercato del lavoro in continua evoluzione. Sono lieto di constatare la conclusione di un nuovo partenariato per le competenze nell’ambito del patto per le competenze, che contribuirà alla competitività e alla coesione sociale dell’Europa.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.