economia circolare

Il Covid ha messo, e continua purtroppo a mettere, a dura prova l’economia a livello globale. Diverse le misure attuate nel corso degli ultimi anni al fine di cercare di contrastare la diffusione di questo virus, con molte imprese che hanno registrato un netto calo del fatturato. Un contesto particolarmente difficile, con le varie autorità pronte ad intervenire attraverso delle misure ad hoc. Proprio in tale ambito si inseriscono i bandi “Economia circolare e qualità della vita – Progetti di azione standard” inseriti all’interno del programma LIFE.

Programma Life: in cosa consiste

Il programma Life, è bene sapere, non è altro che uno strumento finanziario dell’Unione Europea,  strutturato in due assi di intervento e quattro sottoprogrammi, ovvero:

  • Ambiente:
    • Natura e Biodiversità;
    • Economia circolare e qualità della vita.
  • Azione per il clima:
    • Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici;
    • Transizione all’energia pulita.

Al via bandi per Economia circolare e qualità della vita

Ebbene, come già detto,  è stato di recente dato il via ad una call che rientra nel sottoprogramma economia circolare e qualità della vita. Lo scopo è quello di dar vita a progetti volti a facilitare la transizione verso un’economia sostenibile. Ma non solo, anche favorire la protezione e il miglioramento della qualità ambientale. Entrano nei dettagli tale call è composta di 2 topic inerenti i Progetti LIFE di Azione Standard (SAP). Ovvero:

  • LIFE-2022-SAP-ENV-ENVIRONMENT — Circular Economy, resources from Waste, Air, Water, Soil, Noise, Chemicals, Bauhaus;
  • LIFE-2022-SAP-ENV-GOV — Environmental Governance.

La dotazione finanziaria complessiva, ricordiamo, è pari a 92.320.656 euro. Per quanto riguarda il termine ultimo per poter partecipare, invece, è fissato al prossimo 4 ottobre 2022.

Obiettivi

Come già detto l’obiettivo è quello di facilitare la transizione verso un’economia sostenibile, circolare, priva di sostanze tossiche. Ma non solo che risulti efficiente dal punto di vista energetico e resiliente al clima. Si intende inoltre proteggere, ripristinare e migliorare la qualità dell’ambiente.

L’ obiettivo specifico è quello di coprire uno o più dei seguenti temi, ovvero:

  • Attività a supporto degli approcci decisionali e volontari delle pubbliche amministrazioni
  • Garanzia di conformità ambientale e accesso alla giustizia
  • Cambiamento comportamentale e iniziative di sensibilizzazione

Entrando nei dettagli, come già detto, verranno finanziati i progetti finalizzati al raggiungimento degli obiettivi del sottoprogramma Economia circolare e qualità della vita. Il budget complessivo è pari ad oltre 98 milioni di euro. Quest’ultimi risultano così suddivisi, ovvero:

  • 92 milioni al bando LIFE-2022-SAP-ENV Ambiente, per un totale di 38 progetti;
  • 6 milioni al bando LIFE-2022-SAP-ENV-GOV, per un totale di sei progetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.