settimana verde green deal

A partire dallo scorso 30 maggio fino al prossimo 5 giugno ha luogo la Settimana verde dell’Unione Europea  2022 in formato ibrido. Il tema di questo importante evento è quello di “Realizzare il Green Deal europeo“. Ecco in cosa consiste.

Settimana verde dell’Unione Europea dal 30 maggio al 5 giugno

Come riportato sul sito della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, a partire dallo scorso 30 maggio fino al prossimo 5 giugno ha luogo la Settimana verde dell’Unione Europea  2022 in formato ibrido. Il tema di questo importante evento è quello di “Realizzare il Green Deal europeo“. Grazie a tale evento annuale europeo sulla politica ambientale si intende capire di cosa si ha davvero bisogno. Questo al fine di passare ad un’economia circolare.

Entrando nei dettagli il giorno 30 maggio ha avuto luogo un dialogo con i cittadini, nel corso del quale il Commissario Sinkevičius ha incontrato giovani di tutti i paesi dell’Unione Europea. Questo al fine di discutere su tutta una serie di temi connessi proprio al Green Deal europeo. Tra questi si annoverano la protezione della natura e l’inquinamento. Martedì 31 maggio, a finire al centro dell’attenzione e la standardizzazione dei prodotti sostenibili e circolari. In particolare l’intento è quello di attuare il principio “chi inquina paga”. Ma non solo, si intende porre l’attenzione sulla necessità di fissare degli obiettivi per il ripristino della natura.

Realizzare il Green Deal Europeo: le dichiarazioni di Virginijus Sinkevičius

Un evento indubbiamente importante che mostra ancora una volta come gli Stati membri dell’Unione Europea siano sempre più impegnati al fine di favorire un’economia verde. A tal proposito, sempre in base a quanto si evince dal sito della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, è intervenuto Virginijus Sinkevičius. Il Commissario per l’Ambiente, gli oceani e la pesca ha infatti rilasciato alcune dichiarazioni proprio alla vigilia di questa Settimana Verde.

A tal proposito ha affermato “L’invasione dell’Ucraina da parte della Russia ha cambiato il nostro mondo. Dar prova di solidarietà e aiutare gli ucraini è una priorità assoluta, ma questa guerra ha anche dimostrato che dobbiamo rafforzare la nostra resilienza alle crisi. I cambiamenti climatici, la perdita di biodiversità e l’inquinamento non scompaiono quando scoppia una guerra”.

Ha quindi proseguito: “Un ambiente sano non è un lusso riservato a giorni migliori, e spetta a tutti noi continuare a realizzare insieme gli ambiziosi obiettivi del Green Deal europeo. Durante la Settimana verde dell’UE di quest’anno, attendo con interesse di discutere con i cittadini di tutta Europa su come intensificare le nostre azioni a favore dell’ambiente.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.