Erasmus

È stato di recente pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando per 500 assunzioni per il Pnrr. Il MEF, infatti, è pronto a reclutare 500 professionisti per le strutture di monitoraggio e rendicontazione dei fondi del PNRR. Di questi, 104 dovranno avere un profilo informatico, ingegneristico e ingegneristico gestionale. Entriamo nei dettagli e vediamo in cosa consiste e soprattutto quali sono i profili ricercati, modalità di presentazione delle domande e tempistiche.

Bando MEF di concorso per il reclutamento 500 professionisti: i profili ricercati

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 64 del 13 agosto 2021,  il bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di ben 500 unità di personale non dirigenziale a tempo determinato. Quest’ultimi da inquadrare nell’Area III, posizione economica F1, nei profili professionali economico, giuridico, informatico, statistico – matematico, ingegneristico, ingegneristico gestionale. Entrando nei dettagli, i 500 professionisti saranno così ripartiti:

Profilo economico, 198 unità di cui:

  • 30 da assegnare al Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento della ragioneria generale dello Stato
  • 168 da assegnare alle amministrazioni centrali titolari di interventi previsti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza di cui al comma 1

Profilo giuridico, 125 unità di cui:

  • 20 da assegnare al Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento della ragioneria generale dello Stato
  • 105 unità da assegnare alle amministrazioni centrali titolari di interventi previsti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza di cui al comma 1

Profilo statistico – matematico, 73 unità di cui:

  • 10 unità da assegnare al Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento della ragioneria generale dello Stato;
  • 63 da assegnare alle amministrazioni centrali titolari di interventi previsti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza di cui al comma 1

Profilo informatico, ingegneristico, ingegneristico gestionale, 104 unità di cui:

  • 20 unità da assegnare al MEF – Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, con priorità per la figura professionale di ingegnere gestionale ove disponibile
  • 84 da assegnare alle amministrazioni centrali titolari di interventi previsti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza di cui al comma 1.

Modalità di presentazione delle domande e tempistiche

La domanda di ammissione al concorso, ricordiamo, deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica, attraverso il Sistema pubblico di identità digitale, ovvero lo SPID. A tal fine bisogna compilare l’apposito modulo elettronico sul sistema “Step-One 2019”, disponibile all’indirizzo https://www.ripam.cloud. Il termine ultimo per presentare apposita domanda è fissato per le ore 14 del 20 settembre 2021. Tutte le assunzioni saranno a tempo determinato per un periodo che può, in alcuni casi, superare i 36 mesi. Non sarà, comunque, mai  eccedente la durata di completamento del Pnrr e comunque non oltre il 31 dicembre 2026.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.