Strategia per la biodiversità

La nuova legge sul clima è stata ormai approvata dall’Unione europea. Per la precisione, l’approvazione è arrivata il 24 giugno 2021, quando ormai l’europarlamento ha confermato il tutto.

La legge in questione è importantissima per la neutralità climatica, proprio perché mira a raggiungere quest’ultima nel più breve tempo possibile. Non terminano qui però le caratteristiche che contraddistinguono la legislazione.

 

Nuova legge sul clima: ecco quali sono le sue caratteristiche principali e i suoi obiettivi

 

La nuova legge sul clima sottolinea quanto sia importante, per l’Unione europea, raggiungere un impatto climatico migliore, che riesca realmente a garantire una situazione ottimale.

Le numerose problematiche inerenti il clima infatti hanno spinto le nazioni e l’Ue a intervenire al più presto a riguardo. Proprio per questo, è stata confermata la legge in questione.

Quest’ultima concerne la riduzione del 55% di gas serra, entro il 2030, per raggiungere la neutralità climatica nel 2050. La legge ha raggiunto l’approvazione con un numero di voti favorevoli pari a 442.

Coloro che invece si sono astenuti sono 51 e i voti contrari sono 203. Dopo questa fase di conferma, ora si dovrà attendere un ulteriore passo, che consiste nella formale pubblicazione. Successivamente, la normativa entrerà in modo ufficiale in vigore. Questo però non è tutto, anche perché il prossimo 14 luglio la Commissione europea presenterà un vero e proprio “pacchetto sul clima”. Quest’ultimo prende il nome di “Fit for 55” e serve per proporre delle modifiche a diverse normative dell’Unione europea. Queste riguardano proprio il clima, ma anche le fonti rinnovabili e tematiche attinenti.

 

Le altre caratteristiche del pacchetto

 

Tra le altre caratteristiche del pacchetto vi è anche il fatto di proporre una direttiva totalmente nuova riguardante l’uso del suolo. Si desidera inoltre proporre un aumento della percentuale di riduzione del gas serra, dal 55% al 57%.

Oltre al pacchetto, collegato alla legge in questione, quest’ultima può essere considerata addirittura una “legislazione storica”, in quanto porterà a un notevole miglioramento climatico.

Se da un lato la maggior parte degli eurodeputati risulta entusiasta per l’approvazione in questione, tuttavia altri sostengono che ciò non basterà. Certamente, dovranno anche essere attivate altre misure per migliorare la situazione climatica terrestre, ma è anche vero che la nuova legge potrebbe garantire una svolta.

Oltre a questo, raggiungere un certo livello di sostenibilità potrebbe anche indicare un aumento dei posti di lavoro e perciò apportare anche ulteriori conseguenze positive. Tra l’altro, dato che la situazione dal punto di vista climatico è urgente, un intervento del genere sarà sicuramente molto positivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.