Nuova agenda transatlantica lungimirante: che cos’è e quali sono i suoi scopi

La nuova agenda transatlantica lungimirante è una collaborazione e un’alleanza tra Ue e USA. Si tratta inoltre di una decisione già presa nel dicembre dello scorso anno.

Secondo la Presidente Ursula von der Leyen tra l’altro questa comunicazione Ue-USA potrà essere utile per raggiungere diversi obiettivi. Tra questi il fatto di avere un mondo più sano, ma anche la protezione del pianeta, una leadership dal punto di vista commerciale e tecnologica. A questo si aggiunge anche lo scopo di provvedere alla sicurezza globale, ma non solo.

Nuova agenda transatlantica lungimirante: di che cosa si tratta

Con l’espressione “nuova agenda transatlantica lungimirante” si indica il desiderio, da parte dell’Ue, di stringere una forte collaborazione con l’amministrazione Biden, quindi con gli USA.

Tra i diversi obiettivi di questa agenda vi è quello di provvedere ad una maggiore sicurezza a livello globale, ma non solo.

A questo si aggiunge anche il fine di proteggere la Terra anche dal punto di vista sanitario, nonché migliorare la tecnologia e il commercio.

Secondo la Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, questa sorta di “patto di alleanza” può aiutare a rendere il mondo più forte.

Un altro obiettivo è quello di renderlo anche più pacifico e di migliorarlo il più possibile. Non terminano qui però le caratteristiche riguardanti l’agenda.

Gli altri obiettivi dell’agenda

Si è detto che l’agenda in questione mira ad affrontare quattro ambiti principali. Tra questi, la difesa sanitaria, la tecnologia, la sicurezza globale e il commercio.

Si tratta infatti di una collaborazione dettata da interessi comuni, sia da parte dell’Unione europea, sia da parte degli USA. Il primo obiettivo è quello di difendere il mondo da pandemie, proprio come quella del Covid.

L’Ue infatti richiede che gli USA contribuiscano a rispondere in maniera significativa al Coronavirus e a trovare soluzioni per affrontarlo.

Oltre a questo, un altro scopo dell’Ue è quello di trovare, insieme agli USA, finanziamenti utili per vaccini, dispositivi di protezione, test, medicine.

Come indicato, si è anche detto che l’agenda mira a proteggere la Terra e a favorirne una certa prosperità. Questo significa che le potenze dovranno cercare di risolvere i problemi climatici e trovare delle soluzioni di transizione verde, ma non solo.

Si mira infatti anche a stipulare degli interventi utili per migliorare la qualità dell’aria, evitando eccessive dispersioni di CO2. Per questo, la collaborazione viene svolta anche riguardo il commercio e la tecnologia.

Quest’ultima può aiutare, trovando soluzioni sempre più avanzate, a rendere migliore anche l’economia mondiale, ma non solo.

Il fine primario è quello di collaborare con gli USA per poter ottenere un modo non solo più sicuro, ma più prospero sotto ogni aspetto. A questo si aggiunge anche la lotta per sottolineare l’importanza della democrazia.

La stipula di questa nuova agenda permetterà quindi all’Ue e agli USA di collaborare per rendere il mondo migliore. Per ora si attendono altri vertici tra le due potenze, per consolidare la collaborazione e prendere ulteriori decisioni in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *