Surface

Con l’espressione “Inquinamento zero” si intende indicare una particolare iniziativa dell’Unione europea, collegata al Green Deal europeo. Già nel 2020, in seguito a un rapporto pubblicato dall’AEA, la cui sigla sta per “Agenzia europea dell’ambiente”, era sorto il progetto.

Le caratteristiche di quest’ultimo sono diverse e lo scopo principale è quello di ridurre tutti quei fattori e/o azioni che possono causare inquinamento.

 

 

Inquinamento zero: di che cosa si tratta esattamente e quali sono le caratteristiche

 

 

L’espressione “Inquinamento zero” è sorta già nel 2020, quando l’Agenzia europea dell’ambiente ha analizzato la problematica dell’inquinamento e ha pubblicato un rapporto.

Quest’ultimo, dal titolo “AEA Segnali 2020”, segnalava anche alcune alternative per tentare un risanamento, nonché misure volte alla prevenzione. Altre soluzioni citate erano e sono utili per evitare che le conseguenze di un ambiente inquinato peggiorino, con il passare del tempo.

Tutti questi obiettivi sono proprio quelli che compongono l’iniziativa che mira ad arrivare a un inquinamento a livello zero in tutta Europa. Oltre a questo, sono stati analizzati i diversi tipi di inquinamento e le relative cause, nonché i possibili effetti. A tutto ciò si aggiungono anche azioni e misure che si sono adottate per cercare di arginare il problema e che meritano un approfondimento.

 

 

Le misure stabilite dall’Ue per cercare di ridurre l’inquinamento

 

L’Unione europea ogni anno mette in atto una serie di iniziative utili per cercare di ridurre la problematica riguardante l’inquinamento. Tra le principali che sono attualmente in vigore vi sono quelle del Green Deal e la riduzione delle principali fonti inquinanti entro il 2050.

L’ideale infatti sarebbe ridurre in modo drastico tutti quegli elementi inquinanti che creano problematiche sul suolo, nell’aria, ma anche negli ambienti marini. Oltre a questo l’Unione europea non esclude anche interventi volti a contenere l’inquinamento acustico. Si può affermare che tutte le misure siano mirate a prevenire, ma anche a contenere il problema e ovviamente a cercare di eliminarlo. In più tante iniziative hanno come obiettivo principale anche quello di monitorare in modo costante la situazione, al fine di bloccare l’insorgere di eventuali altre conseguenze negative sul pianeta e sui cittadini.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.