In arrivo l’app Re-open EU lanciata dall’Ue: di che cosa si tratta e a cosa serve

L’app Re-open EU è stata lanciata dall’Ue e la decisione è stata varata il 14 dicembre 2020 dalla Commissione europea. L’applicazione in questione potrà essere scaricata in modo gratuito su qualsiasi tipo di dispositivo, sia di tipo Android, sia iOS, ma non solo.

Il suo compito sarà quello di informare i suoi utenti su tematiche e aggiornamenti riguardanti i viaggi in tutta Europa, le misure da prendere per prevenire i contagi da Coronavirus e le news a riguardo, nonché novità inerenti la salute e la sicurezza.

L’app Re-open EU: di che cosa si tratta esattamente e perché è stata lanciata dall’Unione europea

L’app Re-open EU è stata varata il 14 dicembre 2020 dalla Commissione europea e potrà essere scaricata gratuitamente sia su telefoni Android sia iOS.

L’applicazione in questione nasce dall’omonima piattaforma già presente online e che è stata realizzata nel mese di giugno 2020. Da quel periodo ha ricevuto più di 8 milioni di visite, date le informazioni importanti che riporta.

Queste ultime trattano di sicurezza, salute e aggiornamenti periodici che riguardano queste due tematiche, nonché news che informano gli utenti riguardo le eventuali nuove disposizioni anti-contagio stabilite nel territorio europeo.

È proprio questo infatti lo scopo dell’app e della piattaforma: arricchire le conoscenze dei cittadini europei per evitare il più possibile i contagi da Coronavirus e soprattutto per favorire viaggi all’interno del territorio dell’Unione europea e fuori, che siano sicuri.

In più l’applicazione è stata denominata “Re-open EU” perché uno dei suoi scopi principali è proprio quello di aiutare ad informare gli utenti riguardo gli spostamenti sicuri, favorendo quindi il ripristino dell’equilibrio che c’era prima dell’arrivo del Covid. Le caratteristiche che compongono l’app in questione però non terminano qui.

Le altre caratteristiche dell’applicazione e della piattaforma

L’app Re-open EU non sarà attiva solamente negli Stati membri dell’Unione europea, ma anche in Liechtenstein, Svizzera, Norvegia, Islanda e mira a dare informazioni sempre aggiornate, in modo da aiutare gli utenti a sconfiggere il rischio di contagio.

Oltre a questo va sottolineato che tutti gli aggiornamenti forniti dall’applicazione sono provenienti da fonti veritiere. Ulteriore obiettivo della piattaforma e anche dell’omonima app è quindi anche quello di evitare la diffusione di fake news, fornendo cioè solamente novità reali, perché verificate dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie.

In questo modo gli utenti possono informarsi riguardo tutte le disposizioni sulle misure di quarantena adottate dalle nazioni.

Tutte le novità sono scritte in ben 24 lingue riconosciute ufficiali dall’Unione europea.

Sicuramente le caratteristiche che compongono Re-Open EU e anche il fatto che possa essere scaricata gratuitamente sui dispositivi cellulari, può aiutare i cittadini ad utilizzarla e ad avere a disposizione un ottimo strumento per viaggiare sicuri e rimanere informati sul Covid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *