2022

Il 2022 è stato dichiarato come “anno europeo per la gioventù” e per questo motivo l’Unione europea ha ideato diverse attività e iniziative proprio per i giovani. Il programma europeo per la categoria in questione si compone infatti di diversi obiettivi.

 

 

Il 2022: programma europeo per i giovani e anno europeo per i giovani

 

 

Il 2022 sarà l’anno europeo per i giovani e per questo motivo, l’Unione europea sta preparando un programma apposito, completamente incentrato su adolescenti e ragazzi. Il primo scopo è quello di aiutare tutte quelle persone di giovane età che hanno subìto danni a causa della pandemia. Per tale motivo, si cercherà di far sì che tale categoria abbia una maggiore inclusione sociale e nel campo del lavoro.

Oltre a questo, si cercherà di includere di più i giovani anche nell’ambito politico e soprattutto l’Unione europea mira anche a coinvolgerli nel campo decisionale. Ciò vuol dire cercare di far partecipare in modo attivo questi soggetti, per spronarli a esprimere in modo costruttivo le loro opinioni.

A tal fine, si mirerà a favorire la partecipazione dei giovani nelle varie Conferenze sul futuro dell’Europa. Ciò equivale a un coinvolgimento anche nell’ambito delle politiche di livello nazionale e/o locale, nonché europeo.

In più si presterà una certa attenzione anche a tutti colori che vivono in condizioni svantaggiate o che hanno problemi gravi di salute. Non terminano qui però le caratteristiche collegate al programma per l’anno europeo per la gioventù.

 

Anno europeo per la gioventù: le altre caratteristiche

 

Tra le altre caratteristiche del programma che sarà messo in atto durante l’anno europeo per la gioventù vi sono anche delle campagne di sensibilizzazione. Queste riguardano soprattutto il desiderio di realizzare una maggiore inclusione nel territorio dell’Unione europea.

A tutto ciò si aggiungono anche altri due importanti scopi per i quali si vuole coinvolgere i giovani: quello del miglioramento sul campo digitale e quello relativo al rispetto ambientale.

Per quanto riguarda i finanziamenti invece, è stato stabilito dal Parlamento europeo di aggiungere 8 milioni di euro a due importanti programmi: Erasmus+ e poi anche quello denominato “Corpo europeo di solidarietà”. Come si è visto, sono presenti numerose iniziative che riguardano il programma europeo per i giovani che si terrà per tutto il corso dell’anno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.