Economia Sociale e Local Green Deals: contributi a sostegno delle PMI per diventare più resilienti

All’interno del Programma per il Mercato Unico, linea COMSE, si inserisce il bando per offrire contributi a sostegno delle Piccole e Medie Imprese per diventare più resilienti. Economia Sociale e Local Green Deals, infatti, sono volti a migliorare il funzionamento del mercato interno. Ma non solo, anche la competitività e la sostenibilità delle imprese, così come la produzione e la diffusione.

Contributi a sostegno delle PMI per diventare più resilienti

In un mondo sempre più all’insegna della globalizzazione è necessario riuscire ad attuare delle misure volte a garantire lo sviluppo delle economie dei vari Paesi. A tal fine si rende necessario contribuire al raggiungimento dei vari obiettivi di neutralità climatica, sostenibilità, prosperità e inclusività, così come previsti dal Green Deal Europeo. Ma non solo, si rivela necessario sviluppare strategie regionali o locali più sostenibili e modelli di business resilienti. Proprio in questo contesto le piccole medie imprese, così come quelle di altre dimensioni, dovranno fare i conti con una trasformazione rapida e radicale. Quest’ultima sarà all’insegna dell’implementazione di soluzioni creative, sostenibili e collaborative.

La finalità del bando, infatti, è quella di offrire un valido supporto alle PMI. Allo stesso tempo anche agli operatori economici regionali e locali. Solo in questo modo sarà possibile guidare la transizione verde e digitale, per costruire un percorso sostenibile e inclusivo. Un’iniziativa indubbiamente importante che contribuirà a creare nuovi posti di lavoro, favorendo la ripresa, soprattutto considerando l’impatto del Covid a livello economico.

Economia Sociale e Local Green Deals: gli obiettivi

In base a quanto si evince dal sito del Consiglio europeo per l’innovazione e Agenzia esecutiva per le PMI, EISMEA, gli obiettivi del bando riguardano due diversi temi:

  • Offerte ecologiche locali. Lo scopo è quello di supportare le piccole medie imprese, ma anche operatori economici regionali e locali. Questo al fine di guidare la doppia transizione verde e digitale e attuare azioni volte a indirizzare l’economia locale verso un percorso sostenibile e inclusivo. A tal fine il bando intende sostenere progetti che promuovono la cooperazione transnazionale e transfrontaliera tra le amministrazioni locali e le imprese locali per co-creare, co-progettare e fornire Local Green Deals.
  • Missioni dell’economia sociale per la resilienza della comunità. Questo tema intende sostenere i progetti in grado di creare resilienza e aumentare la capacità delle amministrazioni pubbliche regionali o locali. Ma anche delle PMI dell’economia sociale e della società civile di superare difficoltà e crisi.

Il budget disponibile è pari a 4 milioni di euro, ovvero 2 milioni di euro per ogni tema.  Per quanto riguarda le tempistiche, invece, c’è tempo fino al prossimo 24 novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *