Costi di transazione

Importanti novità arrivano dalla Commissione Europea che ha di recente annunciato nuovi inviti per presentare proposte nell’ambito azioni Marie Skłodowska-Curie MSCA. Quest’ultime sono volte a sostenere gli scambi di personale nel settore della ricerca e dell’innovazione e per cofinanziare programmi di forma.

Azioni Marie Skłodowska-Curie: dotazione finanziaria di 161,5 milioni di euro

In base a quanto si evince dal sito della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, sono stati di recenti annunciati nuovi inviti a presentare proposte nell’ambito azioni Marie Skłodowska-Curie. Quest’ultime sono volte a sostenere lo scambio di personale, ma non solo. È volto anche a sostenere il cofinanziamento dei programmi regionali, nazionali e internazionali, ovvero COFUND.

A proposito dell’invito COFUND per il 2021, è stata messa a disposizione una dotazione complessiva pari a 89 milioni di euro, con scadenza fissata al 1l 10 febbraio 2022. Per quanto riguarda l’invito per lo scambio di personale per il 2021, invece, il termine è fissato per il 9 marzo 2022. In questo caso, invece, la dotazione finanziaria è pari a 72,5 milioni di euro. Per un totale quindi di ben 161,5 milioni di euro.

Le dichiarazioni di Mariya Gabriel

Sull’argomento è intervenuta Mariya Gabriel. A tal proposito la Commissaria per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani, ha affermato: “Il futuro della scienza in Europa risiede nei ricercatori. La pandemia ci ha dimostrato ancora una volta quanto siano fondamentali i ricercatori altamente qualificati. I due inviti annunciati oggi offrono ai ricercatori, alle istituzioni, alle regioni e ai paesi opportunità eccellenti per stimolare la ricerca in Europa”.

Scambi di personale nel settore della ricerca e dell’innovazione e cofinanziamento dei programmi di forma

Entrando nei dettagli il MSCA COFUND è volto a fornire finanziamenti per programmi di dottorato e post dottorato. In particolare intende promuovere condizioni di lavoro eccellenti per i ricercatori. Ma non solo, anche garantire una formazione sostenibile e una mobilità internazionale.

Per quanto riguarda gli scambi di personale MSCA, invece, sono volti a sostenere, appunto, scambi internazionali e intersettoriali nell’ambito dell’attività di ricerca e innovazione. In questo modo si intendono sviluppare progetti collaborativi sostenibili tra le varie organizzazioni.

Obiettivi degli scambi di personale

A proposito degli scambi di personale, sempre in base a quanto si evince dal sito della Commissione Europea, l’obiettivo, come già detto, è quello sviluppare progetti di collaborazione sostenibili tra diverse organizzazioni del settore accademico e non. Coloro alle prese con tali scambi, infatti, hanno la possibilità di apprendere nuove conoscenze e competenze da poter applicare nel proprio settore. I progetti di scambio di personale, ricordiamo, possono durare fino a quattro anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.