Fondi Ue FEASR e FEAGA per l’agricoltura: le caratteristiche, obiettivi

I fondi Ue FEASR e FEAGA sono fondi europei destinati all’agricoltura e il primo ha come obiettivo principale lo sviluppo rurale. Il secondo invece finanzia in modo diretto diverse spese riguardanti il settore agricolo.

A questi scopi però se ne aggiungono diversi altri, così come differenti caratteristiche.

 

 

Fondi Ue FEASR e FEAGA per l’agricoltura: di che cosa si tratta esattamente

 

 

I fondi Ue FEASR e FEAGA fanno parte dei fondi europei da destinare all’agricoltura e il primo si occupa di finanziare i diversi programmi relativi allo sviluppo rurale.

In più la sigla “FEASR” sta ad indicare precisamente la denominazione “Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale”. Per quanto riguarda questo fondo, già dal periodo 2014-2020 era stato inserito tra i Fondi SIE, ovvero quelli strutturali.

Tra i suoi obiettivi principali vi è sempre stato quello di rendere migliore la competitività all’interno del settore agricolo, ma non solo. Un altro è sempre stato quello di rendere migliore la gestione delle risorse naturali promuovendo allo stesso tempo delle azioni utili per migliorare il clima.

In più mira anche a mantenere e aumentare il numero dei posti di lavoro all’interno del settore rurale.

Compito principale del FEASR è quindi quello di salvaguardare l’economia agricola, anche se questo è anche l’obiettivo primario del FEAGA.

 

Il FEAGA: le sue caratteristiche

 

Per quanto riguarda il FEAGA, la cui sigla indica il “Fondo europeo agricolo di garanzia”, il suo compito primario è quello di finanziare le spese della Pac.

In particolare, si occupa di finanziare in modo diretto i mercati agricoli, ma provvede anche al pagamento degli agricoltori, nonché alle spese per la promozione dei prodotti.

Allo stesso tempo però provvede anche a fornire aiuti economici volti a sostenere il programma “Frutta e verdura nelle scuole” e non solo. Altro scopo è anche quello di creare sistemi di condivisione delle informazioni efficaci.

Non mancano poi anche finanziamenti destinati al miglioramento dei sistemi di indagini da svolgere nel settore agricolo. Si aggiunge a tutto ciò anche il fatto di voler realizzare soluzioni per rendere più regolari i mercati agricoli.

In più il fondo in questione finanzia anche controlli veterinari, controlli nel settore alimentare e in quello degli alimenti per gli animali, per verificare che i prodotti agricoli siano sani.

Altre analisi si svolgono poi anche sulle piante da coltura, nonché sugli allevamenti, ma anche su tutte le fasi riguardanti la conservazione, la raccolta dei prodotti dell’agricoltura. Si può affermare che il FEAGA abbia con il FEASR uno stretto collegamento, per cercare di sviluppare l’agricoltura su diversi fronti.

Come si è visto infatti i due fondi creati dall’Unione europea lavorano su diversi obiettivi, tutti appartenenti al settore agricolo. In più entrambi mirano a mettere sul mercato agricolo Ue dei prodotti sicuri, in grado di garantire il benessere dei cittadini europei e non.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *