Discorso di apertura al Brussels Economic Forum: ecco cosa è stato detto esattamente

Durante il discorso di apertura al Brussels Economic Forum tenutosi a fine giugno 2021 la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha affrontato il discorso sulla ripresa economica.

Per la precisione ha parlato di miglioramenti e ha annunciato che entro un tempo di 18 mesi, tutte le nazioni che fanno parte dell’Unione europea saranno ormai fuori dalla crisi. Oltre a questo, la presidente ha anche indicato diversi dettagli a riguardo.

 

 

Discorso di apertura al Brussels Economic Forum: cosa è stato detto

 

 

Il discorso di apertura al Brussels Economic Forum è stato tenuto dalla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, che ha affrontato il tema del miglioramento economico.

La pandemia infatti ha messo a dura prova numerose nazioni e quelle che fanno parte dell’Unione europea sono state colpite non solo sotto il profilo sanitario, ma anche sul lato economico.

Proprio per questo, la presidente ha parlato di ripresa e ha anche stimato una tempistica in cui questa dovrebbe avvenire. Si è indicato infatti il periodo di 18 mesi a partire da fine giugno 2021, mese in cui Ursula von der Leyen ha tenuto il discorso.

Quest’ultima ha dichiarato che in questo arco di tempo, tutti i Paesi che fanno parte dell’Unione europea non avranno più a che fare con la crisi provocata dalla pandemia.

Le dichiarazioni della presidente sono state confermate da dati che lei stessa ha annunciato, come quello relativo al tasso di crescita economico che è stato del 4% per il 2021.

Oltre a questo, si prevede una crescita maggiore, del 4,4%, per il 2022. Proprio per questo, le previsioni fanno ben sperare e permettono di stimare che entro la prossima primavera, la ripresa sarà notevole.

Non terminano qui però i dettagli che la presidente ha dichiarato durante il suo discorso.

 

Le altre caratteristiche del discorso di apertura

 

Tra gli altri punti del discorso in questione, vi è anche quello riguardante i fondi europei e gli aiuti economici. La presidente della Commissione europea infatti ha anche parlato del fondo Next Generation Eu e ha dichiarato che permetterà al Pil di crescere del 2%.

Altra tematica che è stata affrontata è quella delle vaccinazioni, che in tutta l’Unione europea hanno ormai raggiunto più del 60% delle persone adulte, che hanno fatto la prima dose. Circa più del 41% ha invece completato il ciclo vaccinale, facendo anche la seconda dose.

La presidente ha anche sottolineato che fin dall’inizio della crisi pandemica si è cercato di agire in modo veloce e di far sì che tutti venissero supportati per cercare di affrontare gli ostacoli provocati dal Covid. Proprio per questo, le previsioni economiche per i Paesi dell’Unione europea sono positive.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *