Manovra

Il governo sta lavorando alla prossima Manovra 2022 che dovrebbe portare con sé delle importanti novità. A tal proposito ricordiamo che la nuova legge di Bilancio, dal valore pari a 30 miliardi di euro, è stato approvato a fine ottobre dal Consiglio dei ministri. Si resta quindi in attesa del Senato. Una misura molto attesa, che porterà importanti bonus e incentivi a sostegno di imprese e famiglie.

A tal fine si fa riferimento alle coordinate delineate dalla Nota di aggiornamento al Def, che prevedono la prosecuzione di una politica di bilancio espansiva per sostenere l’uscita dall’impatto negativo del Covid sull’economia. Allo stesso tempo si intende aumentare il tasso di crescita nel medio termine, rafforzando gli effetti degli investimenti e delle riforme previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Legge di Bilancio, importanti bonus e incentivi in arrivo

Come già detto, sono tanti i bonus e incentivi che dovrebbero arrivare con la Manovra 2022. Tra questi si annovera l’aumento della dotazione del Fondo di finanziamento ordinario per l’Università e del Fondo italiano per la scienza. Ma non solo, viene disposta la proroga fino a giugno dei contratti a tempo determinato stipulati dagli insegnanti nel corso dell’emergenza Covid.

Per quanto riguarda i giovani, si prevede il finanziamento permanente del bonus cultura per i diciottenni. Ma non solo, saranno estesi fino alla fine del 2022 gli incentivi per l’acquisto della prima casa destinati ai giovani under 36. Si prevede la messa a disposizione di nuovi fondi per garantire assunzioni e formazione nel settore pubblico.

Passando al capitolo imprese, invece, verranno rifinanziati il Fondo di garanzia pmi, ma anche la ‘Nuova Sabatini’ e le misure per l’internazionalizzazione delle imprese. Estesa fino al 30 giugno del 2022, inoltre, la possibilità di trasformare le deferred tax assets (dta) in crediti di imposta. Non poteva poi mancare, con la prossima Manovra, un capitolo dedicato ai medicinali e vaccini anti Covid. Per l’acquisto di quest’ultimi, infatti, si prevede una spesa pari a circa 1,8 miliardi di euro.  Al Fondo sanitario nazionale, inoltre, saranno destinati 2 miliardi di euro aggiuntivi ogni anno fino al 2024.

Riconfermati superbonus e reddito di cittadinanza

Oltre a garantire vari bonus e incentivi, inoltre, il governo intende favorire il rilancio dell’economia grazie al taglio delle tasse. In particolare si prevede il taglio delle aliquote marginali Irpef e Irap. A tal fine saranno destinati circa 8 miliardi di euro. La Manovra 2022 proroga anche il superbonus, bonus ristrutturazioni, bonus efficientamento energetico, bonus verde, bonus mobili e bonus facciate. A proposito di quest’ultimo, gli incentivi saranno confermati, ma con percentuale ridotta dal 90 al 60%.

Ma non solo, è stato deciso di finanziare il Reddito di cittadinanza con un ulteriore miliardo di euro ogni anno. Il tutto assicurando maggiori controlli e introducendo dei correttivi alle modalità di corresponsione. A tal fine è previsto un rafforzamento delle politiche attive per il lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.