Costi di transazione

Importanti novità in arrivo dal FEI, Fondo Europeo per gli Investimenti, che ha deciso di investire in Magellano. Si tratta di un nuovo fondo gestito da Opyn che supporta le piccole e medie imprese. Ecco in cosa consiste.

FEI investe 30 milioni di euro nel fondo Magellano

Il Fondo Europeo per gli Investimenti, meglio conosciuto come FEI, ricordiamo, è un’istituzione finanziaria parte del Gruppo Banca Europea per gli Investimenti, ovvero BEI. Il suo scopo è quello di offrire un valido supporto alle micro, piccole e medie imprese europee. In particolare sostiene le loro possibilità di accesso al credito. Ma non solo, intende anche sostenere gli investimenti dei fondi per il clima e le infrastrutture.

Il tutto prestando particolare attenzione alla sostenibilità ambientale. In questo ambito il FEI vuole perseguire gli obiettivi dell’Unione Europea a sostegno dell’innovazione. Ma non solo, anche della ricerca e sviluppo, dell’imprenditoria, della crescita e dell’impiego. Ebbene, proprio in tale contesto bisogna sapere che il FEI ha deciso di investire 30 milioni di euro nel nuovo fondo Magellano. Quest’ultimo è gestito da Opyn attraverso ART SGR.

Il nuovo fondo gestito da Opyn

Entrando nei dettagli bisogna sapere che, in base a quanto si evince dal sito della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, il Fondo Europeo per gli Investimenti investe con il sostegno del programma “Credito privato su misura per le PMI” del Fondo europeo per gli investimenti strategici, FEIS. Questo fa parte del Piano di Investimenti per l’Europa varato dall’EU.

Magellano si presenta come un fondo di investimento alternativo, chiuso, destinato agli investitori istituzionali. La nascita di tale fondo dimostra come il fintech possa essere considerato un valido strumento di finanziamento alternativo per le imprese, in grado di portare liquidità al tessuto imprenditoriale.  Sempre in base a quanto si evince dal comunicato,  il collocamento ha raggiunto la soglia di 75 milioni di euro, e le prossime fasi di raccolta del fondo, che ha un target complessivo pari a 200 milioni di euro.

Le parole di Gentiloni

Una notizie indubbiamente importante, con il  Commissario per l’Economia Paolo Gentiloni che ha commentato: “Accolgo con favore questo accordo finanziario tra il FEI e ART SGR, che è sostenuto dal Piano di investimenti per il programma europeo per le PMI. Il nuovo fondo Magellano fornirà una fonte alternativa di finanziamento per le piccole e medie imprese italiane, colpite dalla crisi del COVID-19. Questa è una grande notizia per il mondo imprenditoriale italiano, che beneficerà di questo accordo per rilanciare le proprie attività e la propria ripresa dalla crisi“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.